Gravità e stadizione del tumore

La gravità del tumore della prostata viene classificata in base a tre parametri: il grado, che indica l'aggressività della malattia, lo stadio, che ne indica la sua estensione e il valore del PSA alla diagnosi. La stadiazione può essere "clinica", fatta al momento della diagnosi, o "patologica", fatta dopo l'eventuale asportazione chirurgica della prostata. Lo stadio e il grado clinico del tumore, seppur meno precisi di quelli patologico, sono legati alla prognosi della malattia ed è quindi uno dei fattori più importanti nella scelta del trattamento del tumore alla prostata.

Il sistema TNM

Il sistema TNM della American Joint Committee on Cancer (AJCC) è quello più utilizzato per definire l'estensione del tumore della prostata e si basa su 3 parametri:

L'estensione locale del tumore (categoria T) che va dalla scoperta incidentale del tumore durante intervento per patologia benigna e che interessa meno del 5% del tessuto asportato (T1a) all'invasione della neoplasia agli organi vicino alla prostata (T4).

La presenza o meno di cellule tumorali nei linfonodi (categoria N): da N0 (assenza di coinvolgimento linfonodale) a N2 (interessamento di linfonodi a distanza dalla prostata).

L'assenza (M0) o presenza (M1) di metastasi (categoria M) nelle ossa o in altri organi viscerali.

Il Gleason Score

All'esame istologico della biopsia, o del pezzo operatorio, si valutano le differenze tra la struttura delle ghiandole tumorali e quella delle ghiandole normali e si assegna un grado, tra 1 e 5 a seconda della bassa (grado 1) o alta (grado 5) differenza osservata. Più alta è la differenza tra le cellule più il tumore è aggressivo.

Il Gleason Score (GS) si basa sulla somma dei gradi assegnati alle due strutture tumorali più rappresentate nei prelievi: i tumori con GS 6 sono considerati di basso grado e poco aggressivi, quelli con somma di 7 di grado intermedio, mentre quelli con GS tra 8 e 10 di alto grado e quindi potenzialmente aggressivi.1,2

Classi di rischio

A seconda dei valori dei parametri TNM, Gleason Score e PSA alla diagnosi, il tumore della prostata viene classificato in cinque classi di rischio (molto basso, basso, intermedio, alto e molto alto) e in malattia metastatica. In base alla classe di rischio della neoplasia saranno indicate o meno le varie terapie per il cancro della prostata3.

Riferimenti in letteratura
  1. Linee Guida AOIM Carcinoma della prostata. Edizione 2013. Disponibile su www.aoim.it
  2. Istituto Superiore di Sanità (ISS). Basi scientifiche Linee Guida. Sintomatologia, diagnosi e stadi azione del tumore alla prostata. Disponibile su www.iss.it
  3. NCCN Clinical Practice Guidelines in Oncology. Prostate Cancer. Version 1.2015. Disponibile su www.nccn.org/patients

Il presente materiale non è promozionale di prodotto, non rivendica ne esplicita caratteristiche terapeutiche di farmaci GSK e come tale non ricade nell'ambito di applicazionedel D.Lvo n. 219/06. Le informazioni riportate non sostituiscono il parere del proprio medico di fiducia al quale ci si deve rivolgere.