La prostata: cos'è?

La prostata è una piccola ghiandola, eppure è molto importante per la salute di ogni uomo e non può essere ignorata. Disturbi e disagi alla prostata possono presentarsi ad ogni età.

La sua è una posizione "centrale", fa parte del sistema urinario e riproduttivo dell'uomo, si trova al di sotto della vescica e circonda l'uretra. Tra le sue funzioni principali c'è la produzione di liquido seminale.

Cos'è?

La prostata è una ghiandola del sistema urinario e riproduttivo dell'uomo. In condizioni normali ha una forma ovale con una punta arrotondata e una larghezza di circa 4 cm e uno spessore di circa 3 cm. Tali dimensioni variano, tuttavia, da soggetto a soggetto, dalla dimensione di una noce a quella di una piccola mela. La prostata si trova sotto la vescica e ha due porzioni che circondano l'uretra, che è il canale attraverso cui l'urina viene espulsa all'esterno.

Com'è fatta?

La prostata è coperta da uno strato di tessuto connettivo che prende il nome di capsula prostatica. La prostata è costituta da differenti tipi di cellule:

  • cellule ghiandolari, che producono la porzione liquida dello sperma;
  • cellule muscolari, che controllano il flusso d'urina e l'eiaculazione;
  • cellule fibrose, con funzioni di supporto.

Nelle vicinanze della prostata sono presenti altre strutture anatomiche, con funzioni differenti:

  • vescicole seminali, che producono sperma e si trovano su entrambi i lati della prostata;
  • vasi deferenti, che sono piccoli tubi che portano lo sperma dai testicoli alle vescicole seminali;
  • fasci nervosi, ossia strutture nervose che controllano la vescica e la funzione erettile, e che si trovano su entrambi i lati della prostata;
  • strutture muscolari, coinvolte nel "controllo" dell'espulsione dell'urina.
    La ghiandola prostatica viene generalmente suddivisa in tre zone:

Zona periferica

La zona periferica è l'area della prostata che si trova più vicino al retto. Può essere facilmente "sentita" dal medico durante l'esame di esplorazione rettale digitale (ERD). È la porzione più grande della ghiandola prostatica.
La maggior parte dei tumori della prostata (circa 75%) si sviluppa nella zona periferica.

Zona di transizione

La zona di transizione è la porzione centrale della prostata, tra la zona periferica e quella centrale, che circonda l'uretra. La zona di transizione costituisce circa il 20% della ghiandola fino all'età di 40 anni.
Con l'età, negli uomini si assiste a un ingrandimento della zona di transizione, tanto da diventare l'area più voluminosa della prostata. Quando ciò avviene (si parla di iperplasia prostatica benigna (IPB)), la zona di transizione "spinge" la zona periferica della prostata verso il retto.

Zona centrale

La zona di transizione è la porzione centrale della prostata, tra la zona periferica e quella centrale, che circonda l'uretra. La zona di transizione costituisce circa il 20% della ghiandola fino all'età di 40 anni.
Con l'età, negli uomini si assiste a un ingrandimento della zona di transizione, tanto da diventare l'area più voluminosa della prostata. Quando ciò avviene (si parla di iperplasia prostatica benigna (IPB)), la zona di transizione "spinge" la zona periferica della prostata verso il retto.

Quali sono le sue funzioni?

La funzione della prostata è quella di produrre ed emettere il liquido seminale, uno dei costituenti dello sperma, che contiene gli elementi necessari a nutrire e trasportare gli spermatozoi. La prostata produce un liquido ricco di proteine e sali minerali, che è coinvolto sia nella protezione sia nel nutrimento degli spermatozoi.

La prostata svolge anche un ruolo nel controllare il flusso di urina. Le fibre muscolari della prostata circondano all'uretra e sono sotto il controllo del sistema nervoso involontario. La contrazione di tali fibre causa un rallentamento o anche un arresto del flusso di urina.

Riferimenti in letteratura
  1. Overview of Prostate Anatomy, Histology, and Pathology Christine H. Lee, BAa, Oluyemi Akin-Olugbade, MDb, Alexander
  2. Kirschenbaum, MDc,*
  3. Endocrinol Metab Clin N Am 40 (2011) Elsevier Inc.

Il presente materiale non è promozionale di prodotto, non rivendica ne esplicita caratteristiche terapeutiche di farmaci GSK e come tale non ricade nell'ambito di applicazionedel D.Lvo n. 219/06. Le informazioni riportate non sostituiscono il parere del proprio medico di fiducia al quale ci si deve rivolgere.