I sintomi della prostatite

La prostatite è un'infiammazione della prostata che comporta disturbi della minzione e della vita sessuale. È importante identificare quali sono i sintomi dalla loro prima comparsa prima che possa diventare un disturbo cronico.

La prostatite acuta e la prostatite cronica sono di norma, ma non esclusivamente, causate da batteri caratteristici dell'intestino umano; quando questi raggiungono l'uretra possono causare l'insorgere dell'infezione. Queste due forme di prostatite possono, però, essere accompagnate da sintomi in parte diversi tra loro.1

La prostatite batterica acuta compare improvvisamente ed è accompagnata dai seguenti sintomi: 1,2

  • dolore localizzato alla prostata, alla bassa schiena o all'inguine
  • problemi urinari, tra cui sensazione di impellente bisogno di urinare, disuria (difficoltà o dolore durante la minzione) ed ematuria (emissione di sangue con l'urina)
  • dolore durante i rapporti sessuali, l'eiaculazione e, talvolta, durante la defecazione
  • stranguria (minzione lenta e dolorosa)
  • febbre elevata

Nella prostatite batterica cronica e nella sindrome dolorosa pelvica cronica, al contrario, i sintomi iniziano lentamente e in forma lieve, alternando periodi di assenza a momenti di peggioramento. I sintomi dolorosi e urinari associati a queste condizioni, includono: 1,2

  • bisogno di urinare con frequenza e urgenza
  • dolore o bruciore alla minzione (disuria)
  • flusso intermittente di urina
  • dolore nell'area pelvica, nella bassa schiena e nell'area genitale
  • eiaculazione dolorosa
  • minzioni notturne (nicturia)
  • occasionale presenza di sangue nelle urine o nell'eiaculato
  • febbricola (febbre di lieve entità in cui la temperatura corporea non supera i 38 gradi)

Oltre ai sintomi dolorosi e urinari, la prostatite può essere accompagnata anche da sintomi della sfera sessuale e riproduttiva.
I sintomi della sfera sessuale più frequenti sono i disturbi del desiderio sessuale, dell'erezione e l'eiaculazione precoce.3
I sintomi della sfera riproduttiva, invece, si riferiscono ai problemi di fertilità causati dall'infezione batterica.4 Se il liquido prostatico, infatti, è alterato dall'infiammazione, si possono riscontrare un'alterazione della capacità di movimento degli spermatozoi (astenospermia), malformazioni (in presenza di una prostatite da Chlamydia Tracomatis) o diminuzione della quantità di liquido seminale prodotto (nel caso di prostatiti causate dall'infiammazione e restringimento dei dotti eiaculatori).

Riferimenti in letteratura
  1. Krieger JN, Nyberg L Jr, Nickel JC. NIH consensus definition and classification of prostatitis. JAMA. 1999 Jul 21;282(3):236-7.
  2. M. S. Najar, C. L. Saldanha, K. A. Banday. Approach to urinary tract infections. Indian J Nephrol. Oct 2009; 19(4): 129–139.
  3. Mo MQ1, Long LL, Xie WL, et al. Sexual dysfunctions and psychological disorders associated with type IIIa chronic prostatitis: a clinical survey in China. Int Urol Nephrol. 2014 Dec;46(12):2255-61.
  4. Alshahrani S, McGill J, Agarwal A. Prostatitis and male infertility. J Reprod Immunol. 2013 Nov;100(1):30-6.

Il presente materiale non è promozionale di prodotto, non rivendica ne esplicita caratteristiche terapeutiche di farmaci GSK e come tale non ricade nell'ambito di applicazionedel D.Lvo n. 219/06. Le informazioni riportate non sostituiscono il parere del proprio medico di fiducia al quale ci si deve rivolgere.